Lezione interattiva: chi sta meglio?

Ieri sera all’oratorio di via Washington ho chiamato alla scacchiera murale Leonardo, otto anni, a muovere i pezzi Bianchi e Vittorio, sette anni, con i Neri. Dopo le prime quattro mosse in cui si è formata la classica barriera pedonale della difesa Francese ho chiesto al gruppo (circa quindici di età compresa tra i sette e gli undici anni) chi stesse meglio, il bianco o il Nero. La maggioranza ha detto di preferire il Nero, allora ho fatto notare la posizione un po’ ristretta dell’Ac8. Dopo altre quattro mosse ho chiesto ancora chi preferivano ed il giudizio era bilanciato. Quindi si è verificata una posizione dove apparentemente il Nero guadagnava un pedone in d4. Ho chiesto ancora una volta: “Secondo voi il Nero guadagna un pedone senza pericoli?”

Solo Simone, otto anni, ha scoperto una risorsa del Bianco (il sacrificio dell’Ad3 in h7 per scoprire alla Donna la colonna D e ricatturare il Cavallo in d4) e la partita è proseguita con grande vantaggio del Bianco. Da quel momento entrambi hanno giocato le mosse migliori, e nonostante il Nero sembrasse in una rete di matto alla fine è riuscito a scambiare i pezzi attaccanti e pareggiare il gioco.

Leave a Reply

Categorie
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close