Il vispo campione.

    IL VISPO CAMPIONE                          

         di Carlo Bolmida

"Pedone Sogna" di Carlo Bolmida

 In onore di Luigi Sailer

 

Un vispo campione

Un dì da scacchiera

Si prese un pedone

Sul far della sera.

Felice e contento

Per un tale evento,

pensava eccitato:

l’ho proprio mangiato!

Ma a lui supplicando

Il pedone gridò:

“Coi miei neri stando

Che male ti fò?

Perché sono nero

Sei tanto severo?

Da me non temere

Su questo scacchiere!

Deh, lasciami! Anch’io

Ho il mio Super-Io!

Confuso, contrito,

l’ingenuo esitò,

ma accolse l’invito.

E quei lo mattò.

 

Da cui si deduce quanto sia giusto:

 

“ Non può giocare a scacchi chi è veramente buono.”

Gerald Abrahams

Leave a Reply

Categorie
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close