Scacchi al 13° circolo.

 

 

Stamattina ho fatto due ore di lezione alla scuola media di Sennori, dove ho notato una grande crescita delle ragazze: presto voglio parlare dell’approccio femminile al gioco degli scacchi, per ora mi limito ad osservare che la differenza nel loro modo di giocare – a mio modo di vedere – risiede solo nella maggiore caparbia dei ragazzi e nella maggiore riflessione delle ragazze.

 

 

 

Dalle 11:00 alle 12:00 ho ritrovato, dopo le vacanze pasquali, la seconda elementare di via Forlanini a Sassari. Ottavio, che ha partecipato al campionato regionale domenica scorsa, ha raccontato ai compagni tutte le sue impressioni del torneo e la felicità di aver partecipato ad una vera festa!

La lezione di oggi, svolta senza scacchiera murale, ha quindi riguardato alcuni aspetti psicologici: muovere in fretta, non considerare le mosse dell’avversario, sperare negli errori dell’altro ecc. Pertanto l’invito rivolto ai bambini è stato quello di giocare in silenzio nella massima concentrazione focalizzando l’attenzione sui piani dei propri compagni.

Leave a Reply

Categorie
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close