Gli scacchi, palestra di carattere!

Da sinistra a destra: Chiara Zidda, Carlo Cao e il vincitore Francesco Meloni

Lo spunto per questo post mi è dato dal recente torneo internazionale svoltosi ad Ozieri la scorsa settimana. Come già negli anni passati al torneo principale erano invitati alcuni maestri internazionali (Antonio Dragojlovic, vincitore del torneo; il macedone Atanas Kizov, il sempre presente Zivojn Ljubisavljevic ). Quest’anno erano inoltre presenti anche dei validissimi maestri italiani: Marco Salami (secondo solo per spareggio tecnico) e David Isonzo (quarto dietro a Kizov). Ottime le prestazioni di Luigi Caglio, nostro campione regionale, e bellissime prove dei nostri giovani under 16: Yuri Sanna, Diego Masala e Alessandro Altea, che sono freschi di campionato nazionale a Città del Mare, dove hanno stretto una bella amicizia!

E proprio di questo volevo parlare: nel torneo B – dedicato ai non classificati – erano presenti diversi giocatori che hanno disputato i campionati nazionali Under 16 e grazie all’amicizia si sono dati appuntamento ad Ozieri, più per ritrovarsi che per giocare a scacchi… Al termine di un torneo molto equilibrato il podio è stato composto nell’ordine da Francesco Meloni, davanti alla più esperta Chiara Zidda e al giovane talento cagliaritano Carlo Cao. Tutti e tre hanno disputato un campionato nazionale sotto tono, perchè caratterialmente soffrono di una sorta di complesso di inferiorità, sottovalutando le proprie capacità tecniche. In questa occasione, a parte delle patte concordate tra loro per meglio “siglare” la loro nuova amicizia, hanno dato mostra di grande carattere.

Leave a Reply

Categorie
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close