Martedì, 02 marzo

Oggi preparativi per la fase provinciale dei Giochi sportivi studenteschi: informazioni alle scuole, prenotazione autobus navetta, invio bandi e schede di adesione…

Alle 11:00 lezione alla seconda elementare di via Civitavecchia…

La lezione “teorica” di oggi è durata meno di 15 minuti: si è trattato di far fare a tutti i bambini presenti (22!) una mossa a turno sulla scacchiera murale ideografica… Per ogni mossa eseguita un piccolo commento: la prima mossa è stata per esempio 1.f3 ed il mio commento non è stato di biasimo, ma mi sono limitato ad osservare che il pedone impedisce il salto del Cavallo g1, oltre a scoprire la diagonale h4-e1 (rapidamente ho ricordato loro il matto del “distratto” che si avrebbe dopo 1…, e5 2.g4, Dh4#).

Proprio ieri ho letto l’interessante articolo di Alex Wild su Scacchi012, sul rischio di indurre i bambini a non riflettere quando giocano “meccanicamente” le mosse più consigliate dagli istruttori… Però, non essendo completamente daccordo, ho enfatizzato le mosse interessanti dai bambini chiedendo loro di “battere un 5!”, cosa che a mio parere li porta ad un maggior grado di consapevolezza.

Completato il giro ho distribuito le scacchiere in ordine di “compostezza”: anche questa è una forma di manipolazione che probabilmente non piacerà al mio caro amico Alex!

Leave a Reply

Categorie
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close